Il Corallo, come si sa,  non fa parte del mondo minerale. Il Corallo, infatti, è costituito da comunità di piccoli polipi che formano, alla base del proprio corpo molle, uno scheletro di carbonato di calcio con funzione protettiva e di sostegno. Da tempi immemori l’uomo è alla ricerca di questa gemma marina in quanto simbolo di bellezza e fonte di energie rigeneranti. 

Secondo gli antichi Arabi e Romani donava un destino felice e buonumore. In Africa e Asia era considerata pietra sacra per eccellenza. Alcuni racconti narrano che posta sul capo ricoprisse il ruolo di intermediario tra l’uomo e il Dio. Il Corallo rosso, detto anche “Pietra del Sangue” dona un senso di aggregazione, eludendo tensioni e reticenze createsi da esperienze passat

Problematiche caratteriali o psicologiche vengono meno con l’aiuto del Corallo, così che la nostra vita si apra ad esperienze più collaborative e appaganti, dove la comunicazione non è difficile e le ansie, i sospetti e la timidezza appaiono più lontane e meno limitanti. Il Corallo tempra tutto l’apparato scheletrico e il corpo in generale. Il Corallo rosso, in particolare, viene usato nella cura dell’osteoporosi. In commercio legalmente reperibile è il corallo madrepora. Il Corallo fossile ha le stesse capacità del corallo non fossilizzato anche se ha cambiato le sue parti organiche con quarzite.  Il segno zodiacale ad esso abbinato è lo Scorpione.