57

Golden Retriever

Il Golden Retriever è un cane di media taglia con una muscolatura ben sviluppata e un aspetto possente. E' un cane estremamente elegante.

Il Golden Retriever ha un cranio largo con una incollatura muscolosa, il muso è imponente, largo e alto; ha stop ben marcato e forti mascelle che presentano una articolazione a forbice. Il tartufo è nero e voluminoso.

Gli occhi sono castani, ben distanti fra loro, con il bordo delle palpebre scuro. Le orecchie sono morbide, di taglia media, attaccate al livello degli occhi.

Sia gli arti anteriori, sia quelli posteriori devono essere in appiombo con ossatura robusta e ben proporzionata.

La particolarità che rende unica la razza è il pelo: ondulato o piatto con buone frange può essere di color oro, crema, o di qualsiasi altra sfumatura di questi colori.

I maschi raggiungono un'altezza di circa 56-63 cm., mentre le femmine circa 52-56 cm.

Le origini del Golden Retriever risalgono alla seconda metà del secolo scorso in Gran Bretagna, dove Lord Tweedmouth, nobile appartenente ad un'antica famiglia scozzese iniziò a selezionare la razza. In quel periodo, con l’avvento delle armi a ripetizione, i cacciatori avevano la necessità di avere un cane che non invadesse il campo di caccia, ma avesse l’abilità di memorizzare la posizione delle prede abbattute e successivamente provvedesse a riportarle. I cani usati fino ad allora, perlopiù antenati degli attuali setter, riportavano un solo capo alla volta, per quel motivo a partire dalla prima metà dell’’800, vennero selezionati i primi Retriever. Lord Tweedmouth iniziò a selezionare cani con buone doti di riporto, cercando di fissare il mantello giallo. Per nostra fortuna, Lord Tweedmouth era una persona molto precisa e nell'arco della sua vita scrisse appunti molto dettagliati sugli accoppiamenti che effettuava. Proprio grazie a questi scritti e' possibile risalire all'origine del Golden Retriever. Nel 1868 Lord Tweedmouth incrociò Nous, un Retriever giallo dal pelo ondulato con Belle una Tweed Water Spaniel. Da tale accoppiamento nacquero quattro cuccioli gialli, che riunivano da un lato il mantello dorato del padre leggermente ondulato, e dall'altro le caratteristiche di cane d'acqua della madre. Si ritiene diedero origine alla razza Golden Retriever. Negli anni seguenti Lord Tweedmouth continuò la selezione di tale linea e successivamente introdusse accoppiamenti incrociati con due Retriever neri, un Setter Irlandese e un Bloodhound. Successivamente Lord Tweedmouth regalò alcuni dei suoi cuccioli ad amici, e la popolarità di questa nuova razza iniziò lentamente a progredire. Se oggi siamo certi delle origini del Golden Retriever, si deve anche alla tenacia di Elma Stonex, del famoso affisso "Dorcas Kennel", che per dieci anni ha dedicato tempo ed energie alla ricerca delle origini del Golden Retriever (precedentemente circolava una leggenda che narrava che questa razza discendesse da cani da circo russi). Nel lontano 1913 la razza ottenne un proprio Libro Origini nel Kennel Club inglese con la denominazione di "Golden or Yellow Retriever" per poi, nel 1920, adottare la denominazioni attuale di "Golden Retriever", anno nel quale si ebbe anche la prima stesura dello standard ad opera del Golden Retriever Club. Nel 1960 il Golden Retriever venne riconosciuto come nuova razza.

Il Golden Retriever è un cane allegro, intelligente, vispo, tenero e dolce, educato e giocherellone. Apprezzato per la sua lealtà e fedeltà, è adatto sia per la guardia, sia per la compagnia. E' amante delle persone e delle carezze, e non si allontana di un passo da chiunque gliene elargisca; è obbediente ed equilibrato, affettuoso senza essere troppo invadente, facilmente educabile ed adattabile alla vita cittadina anche in appartamento (in questo caso però attenzione a non fargli mancare momenti di attività all'aperto, per permettergli di dare libero sfogo alla sua energia). È molto amichevole nei confronti delle altre razze, generalmente non crea problemi di convivenza con i gatti o con altri animali domestici. Ama moltissimo stare all'aperto e fare lunghe passeggiate ed esplorazioni.

l Golden Retriever è un cane da ferma, da riporto, è un cacciatore in palude ed è anche apprezzato come cane da compagnia. Viene impiegato nella protezione civile, per il soccorso durante le valanghe, i crolli di edifici e, grazie alla sua naturale predisposizione per l'acqua, soprattutto nei salvataggi nautici. E' anche un ottimo cane da guida per ciechi e anziani. Il Golden Retriever è dotato di un'indole adatta per aiutare le persone in difficoltà ed è infatti molto utilizzato nella pet-therapy.