13

Pancia piatta: alimenti anti gonfiore

L’ estate si avvicina ma, aimè, in costume sono una maledizione. Come fare ad avere un addome piatto?

Ecco alcuni consigli da seguire.

 

Il freddo non ci ha ancora abbandonato anche se la stagione estiva si avvicina. Molte donne si accorgeranno fra un paio di mesi che la forma per mettersi in costume non è proprio ideale.

Qualche chilo di troppo, magari proprio lì nel posto sbagliato, pancia flaccida e gonfia,  peli superflui ai quali diamo la caccia con cerette rasoi e cremine e che rispuntano ispidi e fastidiosi in poche ore, quella maledetta cellulite ed infine qualche capillare che non appare troppo sotto i collant ma, aimè, in costume sono una maledizione.

Forse se cominciassimo a pensarci per tempo, magari due o tre mesi prima, potremmo porre riparo a molti dei problemi che alla “prova costume” ci toglieranno il buon umore.

Si può, sotto la guida di un medico qualificato, cominciare a ridurre il peso in modo significativo in un paio di settimane, e farsi poi guidare per il mantenimento dei risultati raggiunti senza fare la fame,  oppure, si puo’ seguire un regime alimentare equilibrato assumendo alcuni cibi che possono aiutarci.

A tal proposito voglio parlarvi di alcuni cibi che utilizzo nella mia dieta quotidiana e che fanno si che il mio ventre risulti piatto e sgonfio nonostante l’eta’ che avanza anche per me!

I cibi che ingeriamo possono essere validi alleati nello sgonfiamento dell'addome, ma  le buone abitudini , come masticare bene e lentamente o non bere durante i pasti sono gli alleati migliori.

Una delle soluzioni al gonfiore è quella di mangiare lentamente masticando bene per non ingurgitare aria, soprattutto se si tratta di carboidrati che possono rallentare la digestione.

Un'alimentazione bilanciata, mangiare regolarmente e lentamente, ridurre stress e nervosismo, fare una ginnastica specifica per distendere l'addome possono essere un buon inizio!

Una costante alimentazione errata o eccessivamente calorica può creare sostanze di scarto a livello intestinale. Queste sostanze non vengono smaltite, ma assimilate dai 'microrganismi' intestinali che, a loro volta, emettono gas intestinali e di conseguenza gonfiori addominali. Mangiando in modo corretto questo non accade. Anche l'intolleranza ad alcuni alimenti, come lattosio e glutine può essere determinante nello scatenare questo fastidioso problema. Per quanto invece riguarda gli alimenti i cibi troppo grassi difficili da digerire, i legumi, i cavoli, le cipolle, le melanzane, le carote, i lieviti andrebbero limitati.  Così come anche i latticini.

 

Quali alimenti aiutano a combatte i gonfiori?

 

  • yogurt con fermenti lattici per riequilibrare la flora intestinale;
  • alimenti contenenti fibre, come frutta e verdura ricca di antiossidanti;
  • alimenti integrali;
  • finocchi che aiutano a eliminare liquidi in eccesso e tossine facilitando la digestione;
  • menta per le sue proprietà digestive e perché contrasta la fermentazione dei cibo;
  • mele per regolare la fermentazione intestinale;
  • bere molta acqua;

A tutto questo io aggiungo ogni mattina una tazza di te verde senza zucchero.

Il tè verde è considerato, da tutti coloro che hanno beneficiato dei suoi effetti, un potente alleato una fonte di benessere veramente favolosa.

 

Questo tipo di infuso, infatti, agisce sul corpo come un vero e proprio brucia-grassi, aiutandolo a perdere il peso in eccesso in maniera veramente efficace.

 

Se iniziate a inserire questi alimenti e a fare un po’ di attivita’ fisica i risultati saranno evidenti nel giro di poche settimane.

 

La prossima volta vi parlero' di alcuni esercizi per l' addome semplici e veloci da che procuro di fare tre volte a settimana minimo.

 

A presto Amici e alla prossima con gli esercizi per un addome piatto!